Perché chiedere una consulenza psicologica?

Prendersi cura della propria salute psicologica significa decidere di ascoltare un disagio che si è lentamente andato formando in noi o che ha fatto irruzione in modo inaspettato nella nostra vita. La scelta di rivolgersi ad uno specialista può consentire di individuare le ragioni che sottendono il proprio malessere, di collocarlo nell’ambito della propria storia personale e della propria fase di vita ed eventualmente di intraprendere un percorso di cura che permetta di dipanare i fili che tengono ancorati alla propria condizione di sofferenza.

A chi si rivolge l’intervento

Il servizio è rivolto ad adulti, ad adolescenti e ai genitori degli stessi.

L’area del disagio mentale riguarderà:

· disturbi d’ansia, fobie, attacchi di panico, sindromi ossessive, disturbi di personalità
· stati depressivi
· stati di crisi nelle diverse fasi della vita: separazione, lutti, pensionamento, problemi di coppia
· disagi psicologici collegati a patologie organiche
· conflittualità familiari
· sindromi psicosomatiche
· disturbi sessuali in assenza di patologie organiche
· disagi nell’area adolescenziale. In particolare, accanto alle aree sopra indicate, se ne aggiungono alcune che sono specifiche dell’età come: problematiche relative alla propria identità e/o al proprio progetto di vita, conflittualità con i genitori, disagio rispetto al proprio corpo.

Consulenza e terapia per adulti:

Un colloquio preliminare di accoglienza seguito da un ciclo di tre o quattro incontri nel corso dei quali chiarificare i temi fondamentali del disagio personale e le risorse dell’individuo per affrontarlo in modo tale da individuare e concordare un successivo progetto di cura e di intervento se appare necessario. Nella fase di consulenza verrà effettuato un lavoro di psicodiagnosi ad orientamento psicoanalitico finalizzata ad individuare l’area del conflitto dominante e l’area traumatica emergente.
Dopo la fase di consulenza possono iniziare dei percorsi di cura di orientamento psicoanalitico nella forma di:
Consultazione focalizzata su temi particolari
Psicoterapia individuale a tempo determinato
Psicoterapia di gruppo dove ciascun partecipante compie il proprio percorso di cura in un tempo variabile a seconda delle esigenze personali
Consulenze per la coppia e per la famiglia
Consulenza psicofarmacologica (invio a collega Psichiatra)

Consulenza e terapia per gli adolescenti e i loro genitori:

La fase di consulenza consiste di un primo colloquio di accoglienza con i genitori e/o con l’adolescente, tre o quattro incontri con l’adolescente volti a identificare con lui/lei il suo disagio psicologico e per collocarlo all’interno della sua storia e della sua specifica e peculiare fase di vita al fine di individuare le sue risorse per affrontarlo.
Alla fase di consulenza potranno seguire percorsi di cura analoghi a quelli indicati per gli adulti.
Ogni progetto di cura verrà inizialmente concordato con l’adolescente e/o con i suoi genitori.
E’ previsto un servizio di consulenza ai genitori qualora esista una loro preoccupazione riguardante le condizioni emotive del figlio e quest’ultimo non sia attualmente d’accordo ad incontrare lo specialista.

Gruppi di consulenza

Verranno fornite anche consulenze a gruppi di operatori nell’ambito medico, scolastico aziendale, là dove viene richiesta una competenza psicologica su questioni relazionali (ad esempio relazione medico-paziente, insegnante-allievi, gruppi di studenti su temi particolari, gruppi di genitori, di coppie, problematiche istituzionali, aziendali, supervisioni a gruppi di operatori, etc.)

Gruppi di supervisione

Verranno fornite supervisioni su casi clinici ad Allievi delle Scuole di psicoterapia e a Psicoterapeuti.